Opere > Airavata

2015
Sasso di fiume, Marmo

200x100x82

“L’unica differenza fra un Uomo e un Elefante
è che l’Uomo non dovrà mai preoccuparsi
che un Elefante gli vada a tagliare le “corna”.

Avevo visto da qualche parte l’immagine di un feto di elefante, credo fosse un documentario, ad ogni modo ne rimasi catturato, indifeso, puro , inconsapevole di quello a cui sarebbe andato incontro, però la cosa incredibile in tutto questo era legato al fatto che c’è un momento nell’esistenza di ogni essere vivente in cui si è tutti allo stesso livello di possibilità, protetti al sicuro all’onterno del grembo materno, tutti uguali, figli, ma venuto al mondo la sorte di un elefante è diversa da quella di un bambino, non migliore, non peggiore, diversa. Ma quella è una storia che conosciamo, quello che non possiamo conoscere è quello che si prova prima di venire al mondo.

Poi accadono le colpe, colpevole di essere elefante.

Galleria