Opere > Container

2014

200x100x82

marmo statuario, sasso di fiume

“A volte basterebbe guardare alle proprie mani
per riscoprire il mondo dell’infinito,
dell’eterna Bellezza,
semplice e sorprendente,
Naturale,
che possediamo già.”

 

Questo è soltanto un sasso, come uno dei tanti che raccolsi in un fiume in Toscana ed è li che inziai l’opera che fu importantissima perché grazie a questa scultura successivamente concepii i conteiners, togliendo la mano e lasciando semplicemente l’apertura.

Potrei mettere in fila ogni mia opera perché ognuna di esse mi ha condotto alla successiva, anche in questo caso lo spazio che avevo a disposizione era poco , ovvero quella di un sasso, avrei voluto fare opere più grandi ma la dimensione a mia disposizione era quella è l mia unica opportunità per aumentare le dimensioni era sul piano dell’mmaginazione, scolpire una mano che esce da una pietra vuol dire immaginarmi tutto il resto ed è li che ognuno diventa artista e scultore.

Alla fine mi resi conto che la parte piu interessante della scultura non era la mano ma la scultura e quindi il sasso.

Continuavo a domandarmi se potevo realizzare qualcosa di più bello del sasso stesso e me lo domanda ancora.

Galleria