Opere > Iside

“Nobody kill Art”

2016
Penna su carta, foto

Il 28/03/2016 mi trovavo a Bomarzo per una passeggiata, fra le bellissime sculture monumentali, allinterno di una nicchia vi era una statua di donna senza braccia. 

Osservandola mi sono tornate alla mente le terribili immagini dello scempio di Palmira, così ho pensato di restituirle per un attimo le mani perché potesse anche lei mandare un messaggio agli autori di quella macabra performance.

Solo in seguito, leggendo sulla mappa, ho scoperto che in quella statua era raffigurata “Iside”, Dea della maternità e della fertilità, chiamata anche con altri nomi, uno di questi è lo stesso dei macellai di Palmira.

Quando si dice “il caso”.

Tutto torna… O quasi.

Per il resto c’è la Memoria.

Galleria